Educazione alla Cittadinanza

Roma Capitale ha aderito all’iniziativa, promossa dall’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), sulla proposta di legge d’iniziativa popolare per “l’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado”.

Prosegue quindi il percorso per raccogliere le cinquantamila firme necessarie per il deposito della proposta di legge in Parlamento con cui si chiederà di introdurre, nelle scuole di ogni ordine e grado, l’ora di educazione alla cittadinanza come materia curricolare.

Una piccola, grande rivoluzione quella che tanti sindaci e amministratori locali stanno portando avanti nelle proprie comunità: inserire l’educazione alla cittadinanza come materia di studio autonoma nelle scuole di ogni ordine e grado per formare cittadini responsabili, solidali e consapevoli di diritti e doveri. Una iniziativa che punta a recuperare il senso di appartenenza alla propria comunità, per imparare a prendersi cura degli spazi comuni e ad avere rispetto dell’altro contro ogni forma di pregiudizio e violenza. Non solo lo studio della Costituzione, i ragazzi potranno apprendere anche i principi fondamentali dell’educazione alimentare, digitale e ambientale con particolare attenzione ai principi dell’uguaglianza e della legalità.

La raccolta delle firme per la presentazione al Parlamento della proposta di legge avviene presso:

– i Municipi di Roma Capitale (gli orari di apertura al pubblico sono indicati nelle pagine di ogni Municipio);

– il Segretariato Generale, Ufficio Protocollo, Palazzo Senatorio, piazza del Campidoglio. Gli orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.30 (orario continuato).

Chi intende firmare deve presentarsi con un documento d’identità valido.

Per ogni altra informazione, consulta il sito http://www.ascuoladieroi.it

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *